I pratini, piante e illuminazione per la riqualificazione

VOLTERRA – «Ringrazio l’associazione Sos Volterra per aver messo a dimora, come da accordi con l’assessorato all’Ambiente e alle Manutenzioni, 14 piante (ginestre, leccio peloso, ginepro, mirto, cece prete) ai Pratini e due a Docciola (ginestre)». A dirlo il sindaco di Volterra Marco Buselli. Ai Pratini è in dirittura d’arrivo l’illuminazione delle mura, mentre Comune e Soprintendenza stanno concordando la copertura dei resti villanoviani. «Questi reperti, rinvenuti sotto la supervisione di Elena Sorge, saranno così visibili a tutti, assieme alla riproduzione di un piccolo vaso emerso durante gli scavi. Oltre a quello che si può ammirare nel Museo Guarnacci, avremo così testimonianze esterne anche di epoca villanoviana» conclude il primo cittadino”.

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Volterra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *