Soffione con residui di acido: alcuni abitanti di Montecastelli si sentono male. Enel: la situazione risulta sotto controllo

C’è timore a Montecastelli Pisano, un paesino nel comune di Castelnuovo Val di Cecina, dove i fumi fuoriusciti da un soffione hanno creato qualche problema di salute ad alcuni cittadini compreso un pastore sardo della zona. L’incidente sarebbe accaduto non lontano dalla centrale elettrica di Enel Green Power situata in località Sesta, al confine tra le province di Pisa e Siena. Il timore di altre fuoriuscire di sostanze dannose alla salute è alto, come alta è anche la preoccupazione su eventuali danni ai prodotti caseari conseguenza di questa fuoriuscita di vapore “velenoso”.
L’azienda elettrica precisa che, venerdì i tecnici avrebbero effettuato dei lavori di manutenzione su un pozzo chiuso utilizzando, come da prassi, anche acido cloridrico: «A causa di una perdita da una guarnizione – fa sapere Enel GP – una volta concluse le operazioni di manutenzione, nella notte è fuoriuscita una piccola quantità di vapore geotermico che probabilmente conteneva un residuo di acido. Una fuoriuscita simile alle manifestazioni naturali. La situazione risulta sotto controllo e sono in corso ulteriori verifiche. Enel è ovviamente a disposizione del cittadino per tutti gli accertamenti e gli approfondimenti del caso».
Intanto il Comitato Montecaselli Viva si è fatto sentire: . «Abbiamo scritto ai sindaci dei territori geotermici di quest’area – dice il comitato Montecastelli Viva -. Ma nessuno ci ha risposto. Chiediamo ad Arpat che ci dia tutte le spiegazioni di cui la popolazione ha bisogno per tranquillizzarsi. Crediamo che si tratti di episodi che devono essere resi pubblici proprio per informare ed eventualmente prendere le giuste precauzioni. In molti, per esempio, chiedono se i prodotti dei loro orti sono sicuri oppure no dopo questo incidente». Se lo stanno chiedendo anche i pastori che nelle zona hanno le loro greggi e che non sanno se il latte prodotto è “commestibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *