Moschi si appella al fronte anti PD e richiama all’unità

Nel botta e risposta tra la Benini e il Santi sul faccia a faccia sì… faccia a faccia no, si inserisce anche l’ex assessore Paolo Moschi ed ora candidato a sindaco di Uniti Per Volterra, a cui dice di non interessarsi al “derby” tra Benini e Santi, definendoli “entrambi figli dello stesso padre”.  Nello stesso tempo Moschi non si sottrae ai confronti. Infatti nella sua nota prosegue: “Noi siamo pronti al confronto sui temi cari ai volterrani e vogliamo un dibattito aperto con tutti i candidati. Ricordiamo a chi cerca di smarcarsi, che la Lista Uniti per Volterra è quella che ha vinto le ultime due tornate elettorali non perché aveva un forte candidato ma perché aveva una bella squadra. Benini – prosegue Paolo Moschi – è persona vicina ad ambienti Pd regionali ed è stata catapultata contro Santi, vittima di faide interne. E’ opportuno ricordare che in consiglio Comunale, a portare i voti negli ultimi 10 anni, è stata la Lista Civica Uniti per Volterra, non certamente la figura del candidato sindaco uscente. Noi siamo, come ormai da sempre, l’alternativa al sistema egemone del partitone, oggi Pd.
Per questo chiediamo a tutto il fronte anti Pd di unirsi, per rispetto alla città che non merita un ritorno al passato per contrastare le volontà partitiche supportate dai suoi rappresentanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *