Rally Sanremo: Campedelli-Canton in testa alla fine della prima giornata

SANREMO –   Il 66° Rallye Sanremo è entrato ufficialmente e Le prime insidiose quattro prove del  66° Rallye Sanremo, seconda prova del Campionato Italiano, disputatesi oggi pomeriggio hanno confermato che la corsa è destinata ad essere come di consueto aperta fino all’ultimo chilometro, cioè fino al tardo pomeriggio della giornata di domani. A rendere ancora più difficile un percorso storicamente molto impegnativo c’è stato anche l’alternarsi di sole e pioggia con alcune prove speciali difficilmente interpretabili soprattutto per quanto ha riguardato la scelta degli pneumatici.
Dopo quattro prove ha concluso al comando Simone Campedelli con Tania Canton con al Ford Fiesta R5 della Orange1 Raging. Il romagnolo ha preso la testa dopo la terza delle quattro prove in programma nel pomeriggio, sfruttando al meglio le proprie qualità, quelle della vettura , preparata ufficialmente dalla M-Sport di Malcolm Wilson, ed una scelta di pneumatici particolarmente apprezzata che gli ha permesso anche di vincere l’ultimo tratto cronometrato terminando al comando con 9″6 su  Craig Breen e Paul Nagle , Skoda Fabia, e 10″ sull’altra Skoda Fabia di Giandomenico Basso e Lorenzo Granai. Questo il risultato della prima semi tappa, con la parte conclusiva della prima frazione di gara che vivrà le sue parti più esaltanti con le prove in notturne in programma già nelle primissime ore di domani; la “classica” notte sanremese con la Mini Ronde da trenta chilometri e la temibile San Romolo; domani sabato 13 aprile toccherà ad altre sei prove speciali: tra queste spiccano i rinomati tratti di Testico, San Bartolomeo e Colle d’Oggia. La corsa si concluderà alle ore 19.

CLASSIFICA ASSOLUTA DOPO PS4: 1. Campedelli-Canton (Ford Fiesta R5) in 29’08.1; 2.Breen-Nagle (Skoda Fabia R5) a 9.6; 3. Basso-Granai (Skoda Fabia R5) a 10.6; 4. Albertini-Fappani (Skoda Fabia R5) a 18.4; 5.Rossetti-Mori (Citroen C3 R5) a 18.7; 6. Crugnola-Ometto (Volkswagen Polo R5) a 29.5; 7. Michelini-Perna (Skoda Fabia R5) a 54.7; 8. Franceschi-Haut Labourdette (Skoda Fabia R5) a 1’05.1; 9. Rusce-Farnocchia (Volkswagen Polo R5) a 1’34.9; 10. Scattolon-Nobili (Skoda Fabia R5) a 1’45.3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *