Il 25 aprile c’è un pranzo per dissetare l’Africa

Un pranzo e una camminata di beneficenza per portare acqua agli abitanti del villaggio di Dango-Bangagou, nel cuore riarso dell’Africa sub-sahariana. A Guardistallo, il 25 aprile il Gruppo italiano Amici della Natura (sezione Gran Pino) e la Croce Rossa Italiana (comitato di Guardistallo e Casale Marittimo) organizzano un’iniziativa per  raccogliere fondi e costruire un nuovo pozzo nel villaggio africano.
La tavolata prende il via alle 13 presso le strutture delle feste, sotto piazza della Chiesa. Il menù prevede antipasto toscano, zuppa alla contadina, pasta al pomodoro, e poi grigliata mista alla brace con patate arrosto e fagioli. Per finire dolce e caffè. Acqua, vino e coperto sono compresi nel costo di 20 euro a persona.
Prima del pranzo, per chi vuole godersi le campagne “guardistalline” il ritrovo è in piazza della Chiesa alle 8,30 per una passeggiata di solidarietà con rinfresco. Il costo di iscrizione è di 5 euro, che saranno devoluti a favore degli abitanti di Dango-Bangagou.
Il villaggio si trova in Burkina-Faso, nell’Africa orientale. Ci vivono un migliaio di persone, ma non c’è abbastanza acqua potabile per tutti. Nell’abitato, infatti, ci sono solo due pozzi, di cui uno tradizionale più distante, e l’altro profondo con una pompa manuale, finanziato da un progetto precedente del Gruppo italiano Amici della Natura-Gran Pino. Al momento le donne devono percorrere chilometri per trovare acqua pulita per le proprie famiglie. A Dango-Bangagou, la carenza idrica limita anche l’allevamento e l’agricoltura. Per prenotazioni è possibile contattare entro il 24 aprile h 13 Franca Carboni (3401008321) o Antonella Casini (3201871593).
Fonte: Comune di Guardistallo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *