Venerdì 10 maggio tornano le Cene Galeotte con lo chef Luca Landi

VENERDI’ 10 MAGGIO si rinnova la magia delle CENE GALEOTTE con una nuova imperdibile serata che coniugherà buona tavola e solidarietà all’interno delle mura della Casa di Reclusione di Volterra. Ad affiancare i detenuti – protagonisti di questo progetto unico ideato dalla direzione della Casa di Reclusione di Volterra (PI) e realizzato in collaborazione con Unicoop Firenze e la Fondazione Il Cuore Si Scioglie Onlus –  sarà LUCA LANDI, chef del ristorante LUNASIA – Hotel Plaza e De Russie di Viareggio, che guiderà la brigata galeotta di cucina nella realizzazione di una cena aperta al pubblico su prenotazione obbligatoria.

L’incasso della serata sarà devoluto dalla FONDAZIONE IL CUORE SI SCIOGLIE alla FONDAZIONE FRANCESCA RAVA – N.P.H. Italia onlus, a sostegno dei progetti di adozione a distanza ad Haiti da anni portati avanti dalle due realtà.

Attraverso questo aiuto sarà possibile garantire ai bambini haitiani orfani o abbandonati non solo cibo, istruzione e cure mediche, ma anche la   possibilità di essere accolti in un ambiente sicuro e accogliente come la Casa N.P.H.: strutture al cui interno potranno ricevere assistenza medica e una sana alimentazione, la migliore educazione secondo le loro capacità e aspirazioni, ma soprattutto amore incondizionato e attenzione individuale, perché possano divenire adulti sereni, indipendenti e responsabili, spezzando defi nitivamente il circolo della povertà del Paese.

Le Cene Galeotte sono possibili grazie al sostegno economico di UNICOOP FIRENZE, al fianco della struttura carceraria di Volterra fin dalla nascita del progetto, che oltre a fornire gratuitamente le materie prime necessarie alla preparazione dei menu assume regolarmente i detenuti per le giornate in cui sono impegnati nella realizzazione dell’evento.

Lo chef

Classe 1974, già Stella Michelin, Luca Landi è oggi uno dei più talentuosi ed apprezzati interpreti del panorama ristorativo nazionale – con un curriculum che vanta esperienze e colalborazioni con grandi chef fatte in giro per il mondo, dal Giappone agli Stati Uniti – grazie alla sua cucina fatta di creatività e tecnica messe al servizio di materie prime rigorosamente selezionate nella sua terra natale, la lucchesia, spaziando tra carne e pesce dal Mediterraneo alle Alpi Apuane.

I vini
Ad accompagnare il menu pensato per la serata saranno le etichette offerte da IL COLOMBAIO DI SANTA CHIARA (www.colombaiosantachiara.itdi San Gimignano (SI), fra le più apprezzate ed importanti ambasciatrici in giro per il mondo dell’Universo Vernaccia”, storico vino simbolo della tradizione toscana.

L’iniziativa è realizzata dalla Casa di Reclusione di Volterra con la supervisione artistica del giornalista Leonardo Romanelli. Ogni serata vede la partecipazione di importanti cantine, i cui vini – offerti gratuitamente – sono abbinati e serviti ai tavoli con il supporto dei sommelier della Fisar-Delegazione Storica di Volterra, dal 2007 partner storico del progetto impegnato anche nella realizzazione di corsi di avvicinamento al vino tesi a favorire il reinserimento dei carcerati.

Per info e prenotazioni:
Agenzie Toscana Turismo, ARGONAUTA VIAGGI (gruppo ROBINTUR), Tel. 055.2345040
Costo: 35 euro Soci Unicoop Firenze, 45 euro per i non soci
Web:  www.cenegaleotte.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *