No al ritorno al ritorno al potere della sinistra

In questa campagna elettorale sta acquistando visibilità il progetto di Giacomo Santi, che è un progetto dietro al quale si nasconde, neanche tanto velatamente, il  Pci-Pds-Pd. Abbiamo il massimo rispetto della persona, che stimiamo umanamente e professionalmente. Ma questo non ci esonera dal temere i veri “padroni” della squadra Pd, che cercano un ritorno al potere nel segno della continuità con il passato. Santi è uomo di Andrea Pieroni, consigliere Regionale PD ed ex presidente della provincia, il quale tanto si è opposto all’ammodernamento della SR 68 e che proponeva Volterra quale ultimo lembo dell’Unione Valdera. Ricordiamo ancora Pieroni e Santoni che rinfacciavano alla Lista Civica di avere una visione “sviluppista” di Volterra, in contrasto con la loro visione evidentemente bucolica.
Sappiamo che un ritorno del Pd sarebbe il colpo di grazia per il nostro ospedale, la parola fine su di un possibile miglioramento della viabilità, un freno per lo sviluppo del territorio in nome di ideologie che da sempre hanno bloccato l’urbanistica e le opportunità di Volterra. Di un ritorno al passato non se ne sente il bisogno a Volterra, piuttosto serve guardare al futuro con fiducia e speranza, lavorando per riportare le imprese ad investire in loco, cercando sinergie con tutti e puntando sulle infrastrutture e sulla qualità. indietro non si deve tornare, ma serve andare avanti. Noi ci saremo, con una squadra trasversale e dinamica, pronta al dialogo ma anche alla battaglia per la difesa dei nostri servizi.  Perché Volterra non può più permettersi nuovi tagli, ma solo progetti per un futuro di crescita.
Fonte: Lista Civica Uniti per Volterra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *