“Il covo del drago, Manga e poesia in mostra” al Centro Studi Espositivo a Volterra

Il prossimo sabato 9 giugno, alle ore 17 nel Centro Studi Espositivo “Santa Maria Maddalena” in Piazza San Giovanni (che  si apre ai visitatori nella sua interezza) inaugurazione della mostra “Il covo del drago, Manga e poesia in mostra”, a cura dell’Accademia europea di Manga del Dott. Nicola Ronci. Prosegue e si implementa l’attività all’interno del Centro Studi Espositivo con una mostra che interesserà il Salone multimediale, e che sarà un vero evento, organizzato per la prima volta dall’Accademia Europea di Manga. La mostra resterà aperta fino al 7 luglio.
Al centro un fumetto, “Il covo del drago”,  concretizzazione di un progetto della Prof.ssa Donatella Lippi dell’Università di Firenze, la quale pensò che la potenzialità comunicativa del fumetto realizzato con la tecnica giapponese potesse trovare spunti narrativi interessanti nella poesia di Dino Campana. Questo produsse l’incontro tra l’Accademia Europea di Manga di Volterra e il Centro Studi Campaniani di Marradi.
La mostra percorre i momenti più intensi del lavoro fatto in questi anni con l’obiettivo di lasciare entrare il visitatore dietro le quinte del processo creativo e narrativo. Dino Campana è un poeta del secolo scorso che ha vissuto intensamente e con tumulto la sua esistenza e il suo amore, dando vita a pagine emozionanti e profonde; i suoi “Canti Orfici” venne pubblicato nel 1914 grazie a quello che oggi chiameremmo “crowdfunding”, elemento che lo avvicina ancora di più allo spirito dei nostri tempi.
La mostra integra il lavoro sul fumetto con il lavoro e la vita di Dino Campana: tavole, illustrazioni, schizzi e studi preliminari di Antonella Capolupo, artista di Matera, e di alcune insegnanti dell’Accademia Europea di Manga si mescolano a lettere, poesie, testi di Dino Campana per creare soprattutto curiosità. I visitatori potranno anche toccare, sfogliare, prendere in mano e portare via copia di una lettera, una poesia, un disegno o una dedica e partecipare a laboratori di manga nello spazio che si trova a fianco del Salone.
Questa mostra, la prima curata dall’Accademia che da novembre 2018  ha trasferito la propria sede legale e le aule del biennio del corso accademico nella città di Volterra, è anche un’occasione per far entrare il visitatore dietro le quinte del processo creativo e narrativo e servirà ad incontrare la città e far conoscere le proprie attività. La mostra si aprirà con gli interventi della Prof.ssa Mirna Gentilini, presidente del Centro Studi Campaniani di Marradi, del Dott. Nicola Ronci, direttore dell’Accademia Europea di Manga e di Antonella Capolupo, autrice del manga “Il Covo del Drago”. A seguire, verrà aperto il laboratorio dell’Accademia all’interno del Centro Studi Espositivo e i visitatori verranno coinvolti in una breve attività interattiva. Si fa presente che con l’apertura di tutto il complesso, diviene possibile vedere anche le collezioni d’arte ospitate al piano superiore  e, come accadrà anche per le altre mostre, l’ingresso sarà gratuito per i residenti nel Comune di Volterra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *