Sul Persio Flacco l’assessore Danti fa uno… “scivolone”

VOLTERRA- Ancora una volta l’Assessore Danti si fa riconoscere in negativo e mostra sia la sua presunzione, che la non consapevolezza del contesto in cui vivono e operano enti e associazioni volterrane.
Già da ieri si rincorrevano voci sul malcontento del super Assessore per la nomina del nuovo direttore artistico del teatro Persio Flacco, ma poi quando ha messo nero su bianco che “tale scelta non è stata condivisa con l’amministrazione comunale” ha palesemente esplicitato quello che è il suo modus operandi, assecondato altrettanto palesemente dalla giunta e dal sindaco Santi: voler ingerire con i propri dictat anche in situazioni nelle quali la presenza del Comune non è richiesta (se non attraverso un rappresentante), né dovrebbe manifestarsi.
Danti dovrebbe apprendere che il compito del Comune non è quello di imporre ad associazioni autonome una condivisione camuffata da collaborazione a senso unico, e che invece fa proprio questo quando scrive che la scelta del nuovo direttore artistico non è stata condivisa e quindi la “fiducia reciproca in questa occasione è venuta meno”. Un po’ come quando i bambini giocano ed il proprietario del pallone, se non vince, toglie il gioco a tutti.
Questa non è condivisione, non è democrazia. Soprattutto nei confronti di un’Accademia indipendente dal Comune e da qualsiasi altro potere forte, che dovrebbe essere tutelata proprio da chi, come Danti è stato nominato (e non eletto) a ricoprire il ruolo di assessore alla cultura.
L’Accademia ha preso una decisione democratica tra chi aveva il diritto di prenderla, senza ingerenze politiche, amministrative o peggio partitiche.
Questi metodi apparterranno a Pisa ed al suo modo di collaborare, ma visto che fino ad oggi non appartenevano a Volterra, ci auguriamo che questo sia stato solo un nuovo scivolone e che Danti possa imparare presto che qui la libertà di scelta è una cosa seria.

Movimento civico Per Volterra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *