I lavori in piazzetta San Michele necessari e indifferibili per la sicurezza dei cittadini

I lavori attualmente in corso presso piazzetta San Michele, per quanto da tempo programmati e rimandati per la presenza del cantiere alla chiesa di San Michele, sono stati tempestivamente intrapresi a seguito degli ultimi sopralluoghi condotti da parte del personale dell’Ufficio Tecnico. Da tali sopralluoghi è emersa la necessità di intervenire prontamente per evitare il possibile collasso di ampia porzione del lastrico nella zona antistante l’ingresso della “Sala Pio IX”. I lavori in corso di esecuzione risultano quindi assolutamente necessari e con caratteri di indifferibilità per scongiurare danni anche gravi a persone e cose per incipiente crollo della pavimentazione. Infatti, per effetto della rottura della fogna di raccolta delle acque piovane (del tipo a cassetta e completamente deteriorata) provenienti dal discendente a servizio del fabbricato adiacente in sinistra alla chiesa, si è venuta nel tempo a formare una estesa e profonda voragine al di sotto del lastrico. Di fatto, tali acque non sono state per lungo tempo convogliate nella tubazione di raccordo ASA, provocando un lento ma inesorabile dilavamento dii diversi strati del sottofondo della pavimentazione. Vista l’inconfutabile urgenza di intervenire sulle cause del dissesto prima di procedere al ripristino integrale del lastricato, peraltro confortata dalle immagini unite al presente articolo, non è stato possibile pomuovere preventive concertazioni sulle modalità di intervento con i gestori di attività, commerciali e non, ubicate nell’area interessata dai lavori. E parimenti apparirebbero demagogiche tutte quelle obiezioni circa la possibilità di rimandare ad altro periodo l’esecuzione degli interventi in questione. E’ solo grazie al minimo commento tra le lastre e al loro spessore e in virtù della coesione dei bordi e dell’effetto arco del corpo del lastricato se, fino a questo momento, non si è verificata una implosione della pavimentazione con le immaginabili possibili nefaste conseguenze per i cittadini, per i turisti e per tutti i mezzi che quotidianamente percorrono questa parte della Città. Questa Amministrazione, pur consapevole dell’ovvio disagio che potrà essere arrecato dalla esecuzione di questi lavori, chiede la collaborazione di tutti per risolvere a vantaggio della collettività e nel minor tempo possibile, una problematica che riguarda la sicurezza dei cittadini.

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *