Lega Volterra, ci sono notizie gravi che da noi passano in sordina.

Come il recente fatto dei carabinieri di Paternò che hanno arrestato, proprio a Volterra, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura Generale di Catania, un uomo condannato all’ergastolo per un omicidio premeditato in concorso.
Da quanto appreso l’omicidio sarebbe un regolamento di conti interno di un clan mafioso.
Ma la domanda che in molti si sono posti è un’altra. Perché proprio a Volterra? In silenzio c’è un aumento di movimenti mafiosi in Toscana e questo nell’indifferenza della politica. Noi riteniamo che più che concentrarsi sugli spettacoli in carcere, l’amministrazione comunale dovrebbe preoccuparsi della sicurezza dei suoi cittadini. E questo è possibile solo sostenendo le forze dell’ordine. Ricordando che il nostro Commissariato di polizia, che fa un ottimo lavoro, nei prossimi anni rischia di scendere sotto le venti unità, se continueranno a non rimpiazzare il personale in pensione. Una situazione insostenibile che poniamo all’attenzione delle istituzioni.
Lega Volterra Valdicecina

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.