Per Volterra: ” Non abbiamo dubbi sul fatto che il blocco delle licenze nella zona rossa del centro storico debba essere prorogato”

Da tempo ci occupiamo delle regole inerenti la gestione e la concessione del suolo pubblico. Da tempo avanziamo obiezioni sulla gestione attuale chiedendo regole certe sia sulla concessione che sul decoro urbano. Ci fa quindi piacere che siano usciti su stampa interessanti riflessioni da parte di chi il commercio lo rappresenta veramente. Comprensibili le richieste di Confcommercio sul blocco delle licenze e sulla concessione annuale del suolo pubblico; si ascoltino le esigenze della categoria.
Non abbiamo dubbi sul fatto che il blocco delle licenze nella zona rossa del centro storico debba essere prorogato, forti sia dell’esperienza di questi anni, che del ricordo di una presa indiscriminata di esercizi legati alla somministrazione quando questa stringente regola non esisteva, tale da produrre una svalutazione del valore dell’offerta commerciale e delle licenze di chi era già presente nel centro storico. L’estrema deregolamentazione ha radicalmente cambiato, se non addirittura stravolto, il profilo commerciale della nostra città. La proroga richiesta anche da Confcommercio, dunque, è una misura di assoluto buon senso.
Nonostante il tempo stringa e la questione in ballo sia centrale per decine di imprese, vorremmo che si prendesse in considerazione l’estensione annuale del suolo pubblico, per coprire e destagionalizzare anche quelle mensilità private dal turismo, nella speranza di incentivare socialità e commercio nei giorni più difficili. Volterra vuota è inutile anche a se stessa, ed inoltre così, se non altro, potremmo disincentivare i parcheggi abusivi che solitamente prendono posto delle sedie e dei tavolini.
Gli spazi per il passaggio delle emergenze, di pulizia, di carico e scarico sono obbligatori; al netto dei limiti di sicurezza i dehors non dovrebbero essere oggetto di gusti personali di ogni esercente, piuttosto regolamentati per incentivare, nel rispetto delle peculiarità di ogni esercizio, una certa uniformità estetica di ogni postazione.
Su questo aspetto purtroppo ancora non ci siamo.
Gruppo Consiliare Per Volterra

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.